CECILIA

Leggende di mare

Con improvvisazione musicale dal vivo

9f008f0a-1b07-49a7-b94e-883db7fc37fd.jpeg

Alessandra Donati

Cecilia
Claudio.jpeg

Claudio Monteleone

lo scrittore
LoConte.jpeg

Martina Datura Lo Conte

Voce e strumenti
macciotti.jpeg

Emanuela Maciotti

Percussioni

Siamo agli inizi del 1700 e, anche se la casata dei Medici si è avviata al declino, Livorno sta diventando il più importante porto del Mediterraneo, ed ogni giorno molte persone arrivano o partono dal suo porto.

Cecilia è una giovane donna, figlia di un importante mercante francese che da anni vive nella città toscana. Nonostante la giovane età, la vita di Cecilia è ricca di esperienze importanti, legate a storie che ancora oggi vengono ricordate in città e nei libri e ripercorrendo la sua vita grazie ai dialoghi e alla sua narrazione a tratti scanzonata e leggera, e in altri cupa e drammatica, scopriremo attraverso le sue emozioni degli aspetti della storia di Livorno che sopravvivano ancora oggi ed altri ritrovati sotto un cumulo di polvere e riportati alla memoria. 

Grazie a un lavoro di ricerca durato tre anni, la storia riesce a intrecciare nel suo filo narrativo sei leggende di mare che si stanno dimenticando, con personaggi e fatti storici realmente accaduti, in una trama dove si sfida lo spettatore a scoprire quali eventi siano reali, leggendari o fantastici.

Alessandra Donati

Alessandra Donati è un'attrice e cantante, nonché didatta sia nel campo dell'alfabetizzazione teatrale che musicale. Si approccia al teatro nel 2007, con un corso di formazione organizzato dalla Regione Toscana che vede tra i suoi insegnanti Piera degli Esposti, Mariano Rigillo, Cathrine Pantigny (Ensamble Micha Van Hoecke) e Niki Mazziotta, con diploma finale e qualifica professionale.

Successivamente frequenta il percorso triennale della Fondazione Teatro Goldoni “Laboratorio Compagnia" dove ha l’occasione di lavorare con il Maestro Lindsay Kemp per varie sue produzioni (tra le altre “Cenerentola”, in cui interpreta il ruolo di protagonista). Nel frattempo compie i suoi studi all’università di Pisa, corso di Laurea “Discipline dello spettacolo" e continua i suoi studi accademici presso il Conservatorio P. Mascagni di Livorno nella classe di Composizione.

Si trasferisce in Polonia nel 2011 dove lavora sia come interprete che come insegnante, grazie al inserimento nell’organico artistico nel teatro “Teatr Arka” di Wroclaw, alla collaborazione con Teatr “Ad Spectatores” e con la pluripremiata compagnia internazionale “Songs of the goat” Theatre (vincitrice due volte al Fringe festival di Ediburgo), nonchè con il Grotowski Institute. Nella sua permanenza in Polonia, oltre a lavorare per alcune fiction e film TV  su TVP, tra Breslavia e Berlino. Nello stesso periodo ha occasione di approfondire le sue competenza nel settore del Teatro danza.

Torna in Italia dopo tre anni e approfondisce l’aspetto della Didattica teatrale a Roma con il Metodo Helga Dentale e a Torino con la collaborazione con NeoArcheoTeatro,  specializzato in didattica per bambini e adolescenti. Contemporaneamente continua la sua attività professionale di attrice sul territorio italiano e diventa presidentessa dell’ Associazione culturale “Compagnia del Cerchio” che si occupa di formazione e produzione di spettacoli teatrali.

A Livorno Alessandra ha occasione di studiare con Andrea Gambuzza l'approccio relativo all'uso della maschera in scena e, con Giorgio Rossi, approfondire la poetica del gesto nello spazio.

Alessandra dal 2014 circa è insegnante presso il Centro Artistico Il Grattacielo (fino all’autunno 2019) ed insegnante presso la Fondazione Teatro Goldoni, dove tiene laboratori teatrali per bambini, ragazzi e adolescenti fino ad oggi.

Alessandra negli ultimi anni, parallelamente alla pratica teatrale, si specializza inoltre nello studio della voce performativa e artistica, studiando prima con Francesca Della Monica e Marina Mulopulos, adesso con la soprano Susanna Rigacci. Nel 2020 ottiene il diploma di formazione per i livelli I e II della tecnica Estill Voice con Alejandro Saorin Martinez. Sempre nel 2020 si laurea in Canto Lirico presso il Conservatorio P. Mascagni di Livorno sotto la guida del Prof. Leonardo Gramegna

Claudio Monteleone

Formatore, attore, autore, regista, illustratore, mi concentro sulla conduzione di laboratori centrati sullo sviluppo della personale energia espressiva come concetto di Libera Espressione di Sè, esplorando le dinamiche dell'Animalità Teatrale, Dizione, Comunicazione, Storytelling, recentemente in collaborazione con l'Università di Pisa e la Fondazione Teatro Goldoni di Livorno.

Martina Datura Lo Conte

(Firenze), è cantante e ricercatrice vocale. Collabora con artisti, registi e musicisti dal 2003 esplorando varie forme artistiche: dal concerto, al teatro-danza, alla performance, cercando sempre di far confluire in esse diversi linguaggi con il filo rosso della poesia. Insegna Canto Difonico dal 2012. Dal 2016 porta avanti un progetto dedicato alla comunità e al dialogo con lo spazio urbano tramite le Circle Songs, una forma di canto in cerchio basata sull’improvvisazione vocale. 

IMG_3806.jpg
IMG_3809.jpg
IMG_3813.jpg
IMG_3818.jpg
IMG_3810.jpg
IMG_3856.jpg
IMG_3828.jpg
IMG_3830.jpg
IMG_3834.jpg
Cecilia.jpg
Regista

Ephraim Pepe

Regista

Alessandra Donati

Luci

Ephraim Pepe

Foto di scena

Alessandro Schiavetti

Fotografia di locandina

Gaia Gregori

Responsabile di distribuzione
Ephraim Pepe
Responsabile tecnico
Ephraim Pepe

Commenti di chi ha visto lo spettacolo

Cecilia.jpgCecilia

Complimenti davvero !!! lo spettacolo molto bello come anche la regia !!! e Alessandra spettacolare !!! una grande e giovane promessa livornese, onore a chi le sta dando valore ! ed ovviamente a lei che con leggerezza, delicatezza ma intensita' e forza e' stata in grado di reggere un intero spettacolo. Dal testo potevano nascere anche due spettacoli, tanto e' denso di notizie interessanti per noi livornesi..!!!

Irene Genovese
24/08/2021
Cecilia.jpgCecilia

Buonasera, lo spettacolo a cui ho assistito mi è piaciuto molto, mi ha divertito, tanto emozionato e la voce della protagonista mi hanno fatto venire la pelle d’oca. Uno spettacolo fresco e divertente ma nello stesso tempo ricco di tradizione e storia. Gli strumenti e la voce sullo sfondo lo rendono anche un po' mistico. Saluti Luca

Luca Cattermol
07/09/2021
Cecilia.jpgCecilia

Uno spettacolo intenso ed evocatico. Alessandra Donati e Claudio Monteleone, grazie alla loro bravura, riescono a farci immergere completamente nell'atmosfera del racconto. L'accompagnamento musicale di Martina Datura Lo Conte e Emanuela Maciotti sono la perfetta cornice per rendere l'esperienza ancora più immersiva e sentita. Un plauso speciale ad Alessandra che grazie alla sua voce e alla sua presenza scenica, riesce a riempire il palco, non facendo pesare la mancanza di una vera e propria scenografia. Tutti bravi, complimenti!

Michele Benvenuti
24/09/2021